Scudetto 1915, un anno fa i Saggi si espressero in favore della Lazio. Ma la giustizia con noi non c’è

Scudetto-1915

Tutti zitti, perché la giustizia quando c’è di mezzo la Lazio non esiste. Oggi, esattamente un anno fa, il quotidiano Il Tempo pubblicava in esclusiva la conclusione cui era arrivata la Commissione dei Saggi istituita dalla Figc per l’assegnazione ex aequo dello scudetto 1915 alla Lazio. Il responso era stato chiaro: “Date lo scudetto 1915 ex aequo con il Genoa alla Lazio”. La commissione nominata dal presidente della Figc Tavecchio aveva poi spiegato la propria decisione in dieci pagine di dettagliata relazione.

Lazio, una giornata per Gabriele Sandri

In poche parole era stato stabilito – un anno fa, ribadiamo –, che la Lazio ha subito una clamorosa ingiustizia sportiva. L’assegnazione di quel titolo spettava di diritto anche al club biancoceleste che non poté giocare la finale col Genoa. La commissione aveva chiesto al club rossoblù qualche carta dell’epoca. Nulla da fare, nessun atto ufficiale così come non esiste nemmeno la documentazione della Federcalcio. Le nuove prove presentate dal dossier dall’avvocato Mignogna e dal dott. Felci hanno dato la svolta. Ma da un anno, nonostante il responso dei Saggi fosse chiaro e dettagliato, la Lazio non si è ancora vista assegnare lo scudetto. Ma non è una sorpresa. La giustizia, quando c’è di mezzo la Lazio e i suoi tifosi, non esiste.

Related posts

*

*

Top