Rugby. Passivo pesante per gli uomini di Montella

IMG_6028

di Stefano Boccia

Rovigo- Brutta sconfitta per la Lazio, che esce dallo stadio “Mario Battaglini” di Rovigo con un pesante 49 a 12. Partita mai in discussione con i biancocelesti sempre in affanno che non sono riusciti ad arginare le offensive dei bersaglieri, apparsi squadra di alto livello con legittime ambizioni a lottare per obiettivi importanti. La partita si incanalava subito in favore dei padroni di casa, con due mete segnate nei primi dieci minuti di gioco dal tallonatore rodigino Momberg, che concretizzava la schiacciante superiorità in mischia dei rossoblù. Successivamente due mete dell’ex di giornata Massimo Cioffi ed una del seconda linea Giuseppe Boggiani permettevano al Rovigo di scavare il solco e di trovarsi sul 35 a 0 a cinque minuti dal termine del primo tempo. Il XV di Montella trova la forza di reagire nei minuti conclusivi della prima frazione , ottenendo la prima meta del proprio incontro con Francesco Bonavolontà, servito da un sempre ispirato Ignacio Ceballos. Nella ripresa i vani tentativi biancocelesti di riaprire il match si scontravano con la solida difesa rossoblù, che non permetteva al XV romano di riportarsi sotto nel punteggio. Ma è la netta superiorità in mischia a permettere al Rovigo di trovare altre due segnature nella ripresa, prima con una meta tecnica assegnata dal’arbitro Piardi al 59’ su mischia ordinata e successivamente con il subentrato Matteo Muccignat al 77’ ancora su un drive da touche. A nulla serviva la meta di Antl all’80’ per la Lazio, arrivata al termine di una giornata da dimenticare per i biancocelesti, falcidiati sì dagli infortuni ma apparsi oggi troppo molli rispetto alla solita verve mostrata nei scorsi match di campionato.

Prossimo appuntamento per la Lazio sabato prossimo sul campo del Conad Reggio, dove i biancocelesti avranno il compito di portare a casa punti pesanti per migliorare una classifica sin qui davvero asfittica.

“Il Rovigo si è dimostrato certamente una squadra molto attrezzata nel pacchetto degli avanti, reparto in cui hanno dimostrato di essere superiori a noi quest’oggi” ha dichiarato il presidente della S.S. Lazio Rugby 1927 Alfredo Biagini “Questo gli ha consentito di segnare in ben tre occasioni mete da rolling maul, con un’altra marcatura in mischia chiusa. Nonostante questo i ragazzi sono riusciti comunque a segnare due mete molto belle, rendendosi pericolosi in altre occasioni nel corso della partita, con due esordienti classe ’98 che sono scesi quest’oggi in campo. Al termine del match comunque la grande differenza di valori da un punto di vista fisico in mischia ha fatto sicuramente la differenza”

Rovigo, Stadio “Mario Battaglini” – sabato 4 novembre

Eccellenza, V giornata

FEMI-CZ Rovigo v S.S. Lazio Rugby 1927 49-12 (35-5)

Marcatori: p.t. 2’ m. Momberg tr. Mantelli (7-0), 8’ m. Momberg tr. Mantelli (14-0), 19’ m. Cioffi tr. Mantelli (21-0), 25’ m. Cioffi tr. Mantelli (28-0), 32’ m. Boggiani tr. Mantelli (35-0), 39’ m. Bonavolontà F. non tr. (35-5); s.t. 59’ m. tecnica (42-5), 77’ m. Muccignat tr. Chillon (49-5), 80’ m. Antl tr. Ceballos (49-12).

FEMI-CZ Rovigo: Odiete (41’ Arrigo); Barion, Cioffi, Modena (66’ Barani), Biffi; Mantelli (61’ Pasini), Chillon; Ferro (cap.) (35’-41’ Venco) (61’ Venco), Lubian, Zanini; Boggiani, Ortis (61’ Parker); D’Amico (61’ Cincotto), Momberg (53’ Cadorini), Balboni (49’ Muccignat). all. McDonnell

S.S. Lazio Rugby 1927: Bonavolontà F.; Lombardo (58’ Giangrande), Di Giulio (41’ Guardiano), Antl, Giancarlini (45’ Santoro); Ceballos, Bonavolontà D. (cap) (63’ Brui); Cicchinelli; Pagotto (71’ Valente), Pagani (45’ Amendola); Pierini, Romagnoli; Gloriani (41’ Forgini), Corcos, Di Roberto (41’ Marsella). All. Montella

arb.: Piardi (Brescia)

AA1 Gnecchi (Brescia), AA2 Cusano (Vicenza)

Quarto Uomo: Giacomini Zaniol (Treviso)

Cartellini: 58’ giallo a Forgini (S.S. Lazio Rugby 1927), 71’ giallo a Pierini (S.S. Lazio Rugby 1927)

Calciatori: Mantelli (FEMI-CZ Rovigo) 5/5 ; Chillon (FEMI-CZ Rovigo) 1/1; Ceballos (S.S. Lazio Rugby 1927) 1/3

Note: giornata nuvolosa, circa 16°, campo in buone condizioni. Spettatori circa 1000.

Punti conquistati in classifica: FEMI-CZ Rovigo 5; S.S. Lazio Rugby 1927 0

Man of the Match: Ortis (FEMI-CZ Rovigo)

Fonte: SS Lazio Rugby 1927 – Il Primo XV in Italia

*

*

Top