Pallanuoto. Una Lazio stanca perde in casa contro il Posillipo

DSC_5806

La Lazio non ce l’ha fatta a vincere la sua terza partita nel giro di una settimana. Con il Posillpo è 14-7 nella 22^ giornata di serie A1. I biancocelesti giocano un gran primo tempo per nulla intimoriti di fronte ad una delle squadre più forti del campionato e terminano il parziale in vantaggio 3-2, ma nel secondo il Posillipo reagisce: ribalta il risultato e incrementa il vantaggio nella seconda metà della gara. La Lazio è apparsa un po’ stanca dopo gli scontri diretti contro Torino e Roma e ha lasciato troppo campo agli avversari nel finale di gara rimediando un passivo pesante. Tuttavia, grazie alle sconfitte di Vis Nova e Ortigia, i ragazzi di Tafuro rimangono ad una lunghezza dalla salvezza diretta, ma devono preoccuparsi anche di quanto sta accadendo alle loro spalle con Torino distante appena un punto.

Inizia bene la Lazio che passa in vantaggio con Cannella. Pari immediato del Posillipo con Saccoia. La partita è molto intensa e le due squadre ribattono colpo su colpo. Leporale riporta in vantaggio i biancocelesti e i napoletani impattano questa volta con Mattiello. Vitale sigla il 3-2 nel finale del parziale. Nel secondo tempo pareggia Foglio, ma Vitale fa 4-3. Pari di Klicovac, poi il Posillipo va per la prima volta in vantaggio con Subotic e incrementa il vantaggio con Vlachopoulos e ancora Subotic. Prima dell’intervallo lungo, la Lazio reagisce con Di Rocco (5-7). Nel terzo periodo il Posillipo allunga di nuovo con Klicovac, Dervisis e Rossi. I biancocelesti vanno in gol con Ambrosini. I napoletani continuano ad aumentare il vantaggio con Vlachopoulos, Klicovac, Marziali e Dervisis. Di Cannella l’ultimo sussulto laziale (7-14).

L’allenatore della Lazio Nuoto, Massimo Tafuro: “Sono arrabbiato e deluso per l’andamento della partita. Non ho visto lo stesso atteggiamento del derby, non dobbiamo pensare di essere già salvi. La strada verso il nostro obiettivo è ancora lunga. Dopo un primo tempo giocato bene, abbiamo perso di concentrazione. Abbiamo perso troppi palloni e subito diversi gol evitabili in situazioni di contrattacco. Anche l’arbitraggio non mi è piaciuto, ci ha penalizzato. Il clima della partita era tranquillo, ma ciò nonostante i direttori di gara ci hanno minacciato di prendere ulteriori provvedimenti contro di noi. Evidentemente gli arbitri hanno visto qualcosa di diverso da me”.

Il giocatore della Lazio Nuoto Alessandro Mele: “Il primo tempo era andato bene, poi il Posillipo verso il terzo periodo ha cambiato ritmo e sono riusciti a vincere la partita agevolmente. Ci stava perdere oggi, ma non con questo scarto. Siamo stati penalizzati anche da alcuni fischi arbitrali. Ora dobbiamo resettare tutto, pensare alla prossima partita e a centrare l’obiettivo salvezza”. 

LA LAZIO IN TV – Grazie alla collaborazione con la Lazio Calcio, la partita S.S. Lazio Nuoto-Posillipo sarà trasmessa su Lazio Style (canale 233 del bouquet di Sky) mercoledì 5 aprile alle 21.30 e venerdì 7 aprile alle 19.

SS LAZIO NUOTO-CN POSILLIPO 7-14

SS LAZIO NUOTO: Correggia, Tulli, Colosimo 1, Ambrosini 1, Vitale 2, Di Rocco 1, Giorgi, Cannella 1, Leporale 1, De Vena, Maddaluno, Mele, Washburn. All. Tafuro

CN POSILLIPO: Sudomlyak, Iodice, Rossi 1, Foglio 1, Klikovac 3, Mattiello 1, Renzuto Iodice, Subotic 2, Vlachopoulos 2, Marziali 1, Dervisis 2, Saccoia 1, Negri. All. Occhiello

Arbitri: Brasiliano e Piano

Parziali 3-2, 2-5, 1-3, 1-4

Spettatori 200 circa. Superiorità numeriche SS Lazio Nuoto 4/7, CN Posillipo 2/6.

*

*

Top