Pallanuoto. Un gran girone di andata per le calottine biancocelesti

IMG_6199

di Stefano Boccia

La Lazio vince a Trieste, ottiene la sesta vittoria in campionato (la seconda in trasferta) e chiude un girone di andata da incorniciare al settimo posto con 19 punti in classifica. I biancocelesti vincono 7-3 contro Trieste nella 13^ giornata di A1, in una partita prima dominata e poi controllata con personalità dai ragazzi di Claudio Sebastianutti. La Lazio costruisce la vittoria già nei primi due periodi portandosi avanti 4-0 grazie ad una doppietta di Cannella e ai gol di Giorgi e Tulli. Correggia ha anche la soddisfazione di parare un rigore al capocannoniere del campionato Ray Petronio. Poi nella seconda parte della partita la Lazio ha limitato gli avversari andando ancora in gol con Vitale, poi con Giorgi e Di Rocco. Per i padroni di casa le reti sono state siglate da Petronio su rigore e da Mezzarobba, autore di una doppietta. L’intera Lazio Nuoto, dai dirigenti ai giocatori, ha dedicato la vittoria al capitano Federico Colosimo e alla sua famiglia per il lutto subito in queste ore. Ora il campionato si fermerà fino al 10 febbraio, data in cui inizierà il girone di ritorno con la Lazio impegnata a Bogliasco. Lo stop di tre settimane è motivato dal collegiale della Nazionale italiana di Sandro Campagna in programma a Berlino dal 25 gennaio al 1° febbraio. Tra gli azzurri, ci sarà anche il nostro Giacomo Cannella.

Il tecnico sul piano vasca della Lazio Nuoto, Claudio Sebastianutti: “Abbiamo giocato bene, sono molto felice. E’ stata una vittoria ottenuta con personalità in un palazzetto difficile e pieno di pubblico come quello di Trieste. La difesa ha disputato un’ottima partita guidata dal nostro portiere Vincenzo Correggia che ha disputato una partita egregia. Abbiamo limitato i loro tiri, Petronio ha avuto poche possibilità di mettersi in mostra. In vasca ci siamo aiutati tanto e quando si gioca con questo spirito i nostri gol arrivano più semplicemente. Ora ci attendono tre settimane di pausa, durante le quali sono convinto che i ragazzi continueranno a darmi tutto. Abbiamo una posizione di classifica ottimale e i giocatori hanno la testa sgombra per continuare ad allenarsi al meglio e a sacrificarsi per il resto della squadra. Nel girone di ritorno cresceremo ancora di più, possiamo dire ancora tanto in questo campionato”.

PALLANUOTO TRIESTE-SS LAZIO NUOTO 3-7

PALLANUOTO TRIESTE: Oliva, Podgornik, Petronio 1 (1 rig.), Ferreccio, Giorgi, Giacomini, Gogov, Turkovic, Vico, Spadoni, Blazevic, Mezzarobba 2, Persegatti. All. Krstovic

SS LAZIO NUOTO: Correggia, Tulli 1, Colosimo, Spione, Gianni, Di Rocco 1, Giorgi 2, Cannella 2, Leporale, Vitale 1, Maddaluno, Sebastiani, Mariani. All. Sebastianutti

Arbitri: Pascucci e Pinato

Parziali 0-3, 0-1, 1-1, 2-2

Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Trieste 1/4 + 2 rigori e Lazio 4/6. Correggia (L) para un rigore a Petronio nel primo tempo. Spettatori 500 circa

Fonte: SS Lazio Nuoto

*

*

Top