Pallanuoto. Grande vittoria nel derby per i biancocelesti

IMG_4934

di Stefano Boccia 

Le aquile volano sempre più in alto nel cielo di Roma. E’ 8-6 per la Lazio Nuoto nel derby contro la Vis Nova nella 21^ giornata di A1.

In un Foro Italico completamente pieno, i ragazzi di Massimo Tafuro hanno colto la seconda vittoria di fila in quattro giorni e si assestano ad un punto proprio dalla stessa Vis Nova, che occupa l’ultimo posto per evitare i playout. Un traguardo impensabile fino a qualche settimana fa. Ad assistere al match Sandro Campagna, CT della Nazionale Italiana. La quinta vittoria nel girone di ritorno per la Lazio, la sesta in totale. I biancocelesti sono stati trascinati dal capitano Federico Colosimo, che nella partita più importante ha dimostrato di saper segnare tre gol, ma è stato il successo di tutto il gruppo che è sceso in vasca consapevole di poter ottenere i tre punti e ha indirizzato la partita fin dai primi secondi. Anche Cannella ha calato il tris, mentre Correggia ha “chiuso” lo specchio ed è stato autore di ottime parate, soprattutto nei momenti più delicati. La Vis Nova è stata sempre costretta ad inseguire, mentre la Lazio ha controllato la gara con grande personalità, anche nei momenti in cui la pressione dei padroni di casa aumentava.

Sabato si tornerà in vasca, nella 22ª giornata, al Foro arriverà il Posillipo alle 19.30.

LA PARTITA – La Lazio è partita subito fortissima: capitan Colosimo e Cannella hanno segnato due volte in tre minuti. Immediata però la reazione della Vis Nova con le reti di Gianni e Pappacena (2-2). Il secondo periodo si è aperto ancora con una Lazio sprint: Cannella ha realizzato due gol in sessanta secondi (il primo su rigore), poi in rete anche Vitale. Nel terzo tempo la Vis Nova ha provato a rimontare: Delas ha approfittato di una corta respinta di Correggia, poi Vittorioso ha realizzato con un tiro dalla lunga distanza (4-5). I biancocelesti in difficoltà ma, ad un minuto dalla fine, prima Giorgi in controfuga ha riportato il vantaggio sul + 2, poi Colosimo ha segnato piazzando la palla nell’angolo più lontano. Nel finale Jerkovic ha trasformato su rigore (5-7). Nell’ultima frazione, uno straordinario Colosimo ha siglato la propria tripletta personale segnando con un tiro da lontano. A tre minuti dalla fine Jerkovic ha realizzato ancora su rigore (6-8). Finale 6-8 con gli abbracci in acqua di tutti i ragazzi con la calottina blu.

L’allenatore della Lazio Nuoto, Massimo Tafuro: “Vincere il derby ha un sapore speciale, anche perchè all’andata avevamo perso 10-5, devo dire che è una bella vittoria, ma la strada per la salvezza è ancora lunga. Lo stato d’animo oggi è sicuramente diverso rispetto a quando abbiamo perso all’andata. Nel girone di ritorno non è cambiato nulla, diciamo che nella prima parte del campionato non eravamo continui, durante le gare avevamo dei momenti di defaillance, poi queste lacune nel tempo si sono ridotte: facciamo cose semplici, difesa e contrattacco, e alla fine il lavoro paga. Siamo diventati anche furbi in certe situazioni, la svolta è stata la prima vittoria in casa contro l’Acquachiara. Da quel momento è aumentata la nostra autostima”.

ROMA VIS NOVA PN-SS LAZIO NUOTO 6-8

ROMA VIS NOVA PN: Nicosia, Innocenzi, Gobbi, Delas 1, Gianni 1, Bitadze, Jerkovic 2 (2 rig.), Vittorioso 1, Vitola, Pappacena 1, Ciotti, Briganti, Brandoni. All. Ciocchetti

SS LAZIO NUOTO: Correggia, Tulli, Colosimo 3, Ambrosini, Vitale 1, Di Rocco, Giorgi 1, Cannella 3 (1 rig.), Leporale, De Vena, Maddaluno, Mele, Washburn. All. Tafuro

Arbitri: D. Bianco e Calabro
Parziali 2-2, 0-3, 3-2, 1-1
Note: Usciti per limite di falli Gianni e Jerkovic (VN) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Vis Nova 1/10 + due rigori, Lazio 2/7 + un rigore. Spettatori 1000 circa

*

*

Top