Pallanuoto. Al via i playout al Palazzo del Nuoto di Torino

IMG_5410

di Stefano Boccia

Domani scatteranno i playout. Alle 20 al Palazzo del Nuoto, i biancocelesti affronteranno il Torino nel primo turno.

Un anno difficile, di sudore, di emozioni contrastanti, di punti che non arrivavano e di quel click scattato in un pomeriggio di dicembre contro l’Acquachiara che ha sbloccato la stagione. Poi la risalita, i successi in trasferta, la vittoria del derby a dimostrare che la Lazio è ancora viva e può restare in A1. Sforzi che hanno permesso alle aquile di scalare la graduatoria ma non di evitare i play out. I ragazzi di Massimo Tafuro ora si giocheranno tutto in una partita, forse due. Si inizierà domani alle 20 quando scenderanno in vasca per la semifinale al Palazzo del Nuoto di Torino proprio contro la Reale Mutua, che avrà il vantaggio di giocare fra le mura amiche. Quattro tempi per difendere un sogno, quella permanenza nella massima categoria voluta a tutti i costi soprattutto in un girone di ritorno dove sono stati conquistati sedici dei venti punti totali raccolti in classifica dalla Lazio. Le aquile vogliono subito chiudere il discorso ed è ancora vivo il ricordo della partita che si è disputata il 25 marzo, quando al “Monumentale” i biancocelesti sono riusciti a sconfiggere i piemontesi con un largo 12-7. L’impresa è possibile, in caso di vittoria la salvezza sarebbe diretta, altrimenti un’altra chance nel confronto tra la perdente dell’altra semifinale che sarà Roma Vis Nova-Bogliasco.

L’allenatore della Lazio Nuoto, Massimo Tafuro: “Abbiamo lavorato molto in questa settimana per preparare l’appuntamento più importante della stagione. Nei giorni scorsi, per studiare i nostri avversari abbiamo visto la loro partita vinta contro il Quinto. Conosciamo le loro caratteristiche e proveremo a colpire. Mi aspetto una partita equilibrata, a questo punto della stagione contano le motivazioni, la personalità, l’aspetto atletico. Io sono ottimista, siamo tutti convinti di farcela, anche se siamo anche coscienti del fatto che in partite secche può accadere di tutto. Un dettaglio può fare la differenza e noi dovremo essere bravi a portare gli episodi dalla nostra parte. La squadra è concentrata, è consapevole del proprio valore e non vede l’ora che arrivi domani per mettere in pratica tutto ciò che abbiamo provato. E’ stata una stagione complicata, ma sapevamo fin dall’inizio che il campionato ci avrebbe riservato delle difficoltà. Ora siamo sicuramente cresciuti e i ragazzi sono determinati a fare bene”.

I convocati: Correggia, Tulli, Colosimo, Ambrosini, Vitale, Di Rocco, De Vena, Giorgi, Cannella, Leporale, Narciso, Maddaluno, Mele, Washburn

2^ semifinale salvezza
Reale Mutua Torino 81 Iren-Lazio Nuoto alle 20 in diretta su Waterpolo Channel

Giudici arbitri: Mario Bianchi e Domenico De Meo
Arbitri: Filippo Gomez, Alessandro Severo, Attilio Paoletti, Leonardo Ceccarelli, Raffaele Colombo, Luca Bianco, Daniele Bianco, Cristina Taccini, Stefano Riccitelli e Giovanni Lo Dico

*

*

Top