Strepitosa Lazio, Milinkovic-Savic: “Un onore giocare per te”

lazio chievo

Una Lazio impressionante, anche senza Immobile. E, forse, non è tanto la vittoria sul Chievo la notizia di giornata, nè i cinque goal rifilati a Sorrentino (alle goleade biancocelesti ci stiamo abituando), ma la straordinaria potenza di una squadra che non dipende dal suo bomber principe, ma che, anche senza, sa fare grandi, grandissime cose. I vari De Vrij, Leiva, Nani, Anderson, Luis Alberto, Milinkovic potrebbero essere tutti primi attori da copertina, e invece c’è da sottolineare la forza di un gruppo che non vuole fermarsi qui.

“Dobbiamo – commenta Lucas Leiva – continuare con questa mentalità, già da mercoledi. Tutti lavoriamo benissimo in settimana, abbiamo qualità tattiche e mentali importanti”. E quando si vince, in modo roboante poi, mentalità giusta e fiducia vengono da sole. E parlando di fiducia, non si può non citare Nani, uno che, a detta di Inzaghi, ha solo bisogno di ritrovarla, dato il suo palmares stellare: “E’ stato fantastico segnare all’Olimpico – confessa il portoghese -, i nostri tifosi sono brillanti e mi stavano aspettando. Io continuerò a concentrarmi per aiutare la squadra nelle prossime partite”. Dello stesso avviso, e sulla stessa lunghezza d’onda riguardo il tema fiducia, è il centrale difensivo Bastos, giunto oggi al quarto goal in campionato: “Nel primo tempo abbiamo sofferto, poi in attacco ci divertiamo. Dedico il goal a mio figlio”.

Per ultimo, ma non certo per importanza, ecco Sergej Milinkovic-Savic. Semplicemente strepitoso. Con i suoi goal e la sua potenza fisica e tecnica ha strapazzato il Chievo, e i tifosi biancocelesti sono sempre più stra-pazzi di lui. Giunto alla 100esima presenza ufficiale con la Lazio, il giovane talento serbo ha, nel post partita, condiviso su Instagram il video del suo primo goal all’Olimpico di oggi, con un innamorato “è un onore giocare per te”. Servono altre parole?

Antonello Gioia

A vent'anni guardo il mondo da un oblòg. Maturità classica, studente di Comunicazione Sociale Istituzionale alla PUSC a Roma, ma con la Puglia nel cuore. Se vuoi qualcosa, vai e inseguila. Ed eccomi qui.

Related posts

*

*

Top