Lazio, occhio a Balotelli: “Non avrei mai immaginato di sentirmi così a Nizza”

balotelli

Ciro Immobile contro Mario Balotelli. La Lazio contro il Nizza. In Europa League ci si gioca il primo posto nel girone. Uno contro l’altro. Balotelli in questa stagione sta andando fortissimo. Ed è lui l’uomo che preoccupa di più. Cinque gol in sei partite di campionato, in stagione sono 7 reti in 10 presenze. Non siamo ai livelli di Immobile, ma sono comunque numeri ottimi. A Nizza sono tutti entusiasti di lui, eppure Mario prende tutti in contropiede e al magazine del club confessa: “Se fossi il mio tecnico limiterei i complimenti e romperei di più le scatole: mi conosco, quando tutto va bene, c’è un problema”.

Juventus-Lazio 1-2, l’analisi tattica di Dario Cadeddu.

Mister Favre lo accontenta e lo riprende quando non segue le direttive. Ma ormai capita di rado. “Se qualcuno mi scassa – aggiunge Balotelli -, mi innervosisco ma do di più. Ho bisogno che mi si parli più dei miei errori che di ciò che faccio bene: dagli errori si impara”. E in estate Balotelli ha deciso di non lasciare Nizza proprio perché sta continuando a crescere, finalmente sta imparando: “Sono rimasto – aggiunge Balo – perché qui sto bene, con compagni, tifosi e allenatore. Quando firmai la prima volta, mai avrei immaginato di sentirmi così. Sono sorpreso e felice”. Tocca alla Lazio e a Immobile dargli una piccola delusione. Almeno per una serata.

Related posts

*

*

Top