Lazio, da Felipe a Inzaghi: tre buoni motivi per i quali la partita con lo Zulte non è inutile

Milinkovic Savic Bastos Immobile Juventus Lazio

Partita inutile, fine a se stessa. Quella fra Zulte e Lazio è una partita che non dovrebbe regalare grosse emozioni. La Lazio è già qualificata per i sedicesimi di Europa League. Di più: è prima matematicamente. Sarà quindi testa di serie al sorteggio. Eppure, benché la partita con lo Zulte sicuramente non entrerà nei libri della storia biancoceleste, ci sono almeno tre buoni motivi per vederla.

Sampdoria-Lazio 1-2, la reazione di un tifoso

Il primo riguarda Felipe Anderson: è tornato a disposizione. Non giocherà dal primo minuto, ma dovrebbe entrare a partita in corso per una sgambata. Può essere la svolta della stagione biancoceleste. Perché è uno dei giocatori più forti che abbiamo in rosa. Il secondo motivo riguarda Inzaghi. Nessuno, nella storia della Lazio, ha fatto esordire più giovani di lui. Sicuramente darà spazio a molti di loro. Forse anche a uno nuovo…Il terzo motivo riguarda la Lazio. La più bella del mondo, ogni volta vederla fa battere il cuore. Anche se non vestirà il suo abito più elegante, è e resta la più bella di tutte.

Tags

Related posts

*

*

Top