Il tesoretto estivo della Lazio, non solo de Vrij e Keita ma altri nomi sono in uscita

berisha-atalanta2

di Stefano Blando

Sarà un estate di porte aperte a Formello o che rimarranno chiuse per eventuali ritorni. Tra uscite eccellenti e rientri non graditi il prossimo mercato della Lazio, secondo quanto riporta il Corriere dello Sport di questa mattina, si prevede molto movimentato.

IN USCITA – Sempre più chiare le situazioni legate a de Vrij e Keita che durante la sessione del prossimo mercato diranno addio alla Lazio per approdare in altri lidi, anche se ad oggi non si ancora bene quali, entrambi infatti hanno il contratto in scadenza nel 2018 e non hanno alcuna intenzione di rinnovarlo. Queste due cessioni garantiranno a Tare la possibilità di agire per rimpiazzare i due partenti e magari anche rinforzare la rosa in vista della competizione europea che la Lazio quasi certamente affronterà la prossima stagione.

RIENTRI NON GRADITI – Primo fra tutti che ora è in prestito ma che al 90% non tornerà a Formello è Berisha. Il portiere albanese è stato uno dei protagonisti della bella stagione dell’Atalanta e sembra aver trovato la sua dimensione ideale e l’intenzione ora è quella di non lasciare Bergamo. Anche da parte dei dirigenti della Dea c’è l’idea di trattenere il portiere, riscattandolo per una cifra intorno ai 5 milioni di euro.
Altro rientro non previsto è quello di Mauricio che non se la sta cavando affatto male allo Spartak Mosca. Il centrale difensivo non è mai rientrato nei piani di Inzaghi trovando invece spazio tra le fila dei bianco-rossi di Russia. Lotito chiederà 3 milioni di euro per il suo riscatto, la sensazione è che si andrà verso una soluzione positiva della trattativa.
Fino a due settimane fa il suo rientro alla Lazio sembrava scontato, ora non più. La brutta storia di esultanze e risposte accese tra Cataldi e la Curva Nord ha posto l’attenzione sulla situazione legata al Nazionale Under 21. La sua speranza di trovare rilancio a Genova con la maglia rossoblu è fallita miseramente e Inzaghi ha dimostrato di non impazzire per lui, quale sarà il suo futuro? La Lazio potrebbe decidere di cederlo anche a titolo definitivo, tuttavia per fissare il prezzo aspetterà l’europeo di categoria previsto per quest’estate dove Cataldi sarà protagonista per poi valutare il da farsi. Ad oggi il cartellino del giovane centrocampista vale 7-8 milioni di euro.

PRESTITI FALLITI – Sono quelli di Kishna e Morrison che molto probabilmente torneranno in maniera inesorabile alla base. L’olandese al Lille non ha quasi mai giocato non convincendo mai e per questo i dirigenti della società francese non hanno alcuna intenzione di riscattarlo.
Stessa situazione, se non peggiore, è quella legata a Morrison. L’eterno talento inglese nonostante accolto con tutti i favori del caso alla sua ex squadra, il QPR, ha fallito anche li. Da gennaio ad oggi infatti non è stato convocato per ben nove volte. Anche lui tornerà a Formello con un futuro tutto da scrivere.

*

*

Top