Articoli articles

seleco_bandiera

Aquila stilizzata e marchio Seleco, dagli anni bui alla Supercoppa

Aquila stilizzata e marchio Seleco, dagli anni bui alla Supercoppa

Se c’è una caratteristica che contraddistingue da sempre il tifoso Laziale è il rispetto della propria storia, anche quella meno nobile che vede la maglia biancoceleste calcare campi di periferia tra colpi proibiti, sangue, sudore e tecnica non proprio eccelsa. Non si possono accettare solo certi momenti della propria storia, sofferenza e celebrazione sono due

keita 2

Calciomercato Lazio, Calenda provoca sul caso Keita. De Vrij tratta il rinnovo

La Lazio cerca chiarezza sul mercato. Sia in entrata che in uscita. Calenda, evidentemente infastidito dalla situazione Keita, nemmeno convocato per la Supercoppa che la Lazio ha vinto con la Juventus, ha voluto mandare un’altra delle sue frecciate alla società biancoceleste: “In questi due giorni abbiamo letto di tutto. Smentisco categoricamente che Keita si sia

lotito

Calciomercato Lazio, Lotito: “Keita deve portarci offerte convincenti. Rifiutati 70 milioni per Milinkovic”

Il presidente più criticato della storia della Lazio, ma comunque vincete. Solo nell’era Cragnotti i biancocelesti hanno conquistato più titoli che con Claudio Lotito. Intervistato dal Corriere della Sera dopo il successo in Supercoppa contro la Juventus, Lotito ha analizzato il mercato della Lazio, partendo dal caso Keita: “Noi rispettiamo le regole. Quando acquistiamo qualcuno,

simone inzaghi supercoppa

Mamma che Inzaghi: il tecnico ideale per la Lazio. Così ha battuto la Juventus in Supercoppa

E sono quattro. La Lazio domenica sera ha vinto la quarta Supercoppa della propria storia (la Roma è ferma a 2…). Gran parte del merito è di Simone Inzaghi, tecnico perfetto per questa Lazio tutta compattezza e cervello. Ecco come i tecnico biancoceleste ha battuto la Juventus. Servizio di Giacomo Chiuchiolo

conceicao

Lazio v Juventus, Murgia come Conceicao nel 1998: e la Supercoppa è ancora nostra

È bello così. È da laziali vincere così. Quando nessuno ci credeva più, quando nessuno ci sperava più. Quando sembrava che la vittoria fosse svanita proprio all’ultimo. Esattamente come successo nel 1998, nell’anno del primo trionfo laziale in Supercoppa. Anche in quel caso la Juventus aveva pareggiato nel recupero su rigore (molto generoso) realizzato dal

murgia supercoppa

Lazio v Juventus Supercoppa, Immobile: “Ho pianto a fine partita”

Ciro Immobile come Claudio Lopez. Con una doppietta regala la Supercoppa alla Lazio. A fine partita Ciro era pazzo di gioia: “Sono molto emozionato. Ho pianto a fine partita perché la squadra ha dato tutto e la gente meritava questo trofeo. Ci godiamo questa vittoria. Mia moglie Jessica dice che sono molto generoso, e forse

Supercoppa Lulic

Supercoppa: Lazio v Juventus 3-2, Murgia non ci crede: “Pazzesco”

Più bello di così non si può: un laziale che decide la Supercoppa all’ultimo secondo. Murgia come Nesta, che nel 1998 regalò alla Lazio il primo trofeo dell’era Cragnotti. “Un finale di partita incredibile, ce lo meritavamo – ha detto Murgia, l’eroe della partita –. Siamo una grande squadra. Questa coppa è per i tifosi

Top