Candreva, nostalgia di Lazio? “In Europa può far bene”

CANDREVA  PROVA AD INCITARE   2 LAZIO SASSUOLO 0 A 2

Arrivato alla Lazio e subito criticato per le sue simpatie giallorosse, Antonio Candreva, di partita in partita, ha trasformato i fischi in applauso. Addirittura il 26 maggio del 2013 era uno dei più contenti, uno dei più emozionati e fu perfino decisivo. Suo il passaggio per Lulic, smanacciato da Lobont. Ha lasciato la Lazio per andare a vincere, ma per ora gli è andata male. Perché ha conquistato più trofei la Lazio della sua Inter. E a Milano Candreva non si trova particolarmente bene. Per questo, forse ha un po’ di nostalgia…

Ora Antonio Candreva, intervenuto ai microfoni di Calcio2000, parla proprio della Lazio e delle altre italiane che giocano le competizioni europee. Fra queste l’Inter non c’è: “Sicuramente la Serie A di quest’anno sta dimostrando che il nostro è sempre un torneo difficile ma, da qualche anno a questa parte, anche con belle partite. Credo che le nostre squadre italiane stiano crescendo e, di conseguenza, si può far bene anche in Europa”.

Lazio, cosa ti manca sul mercato

Related posts

*

*

Top