Calcio femminile. Neanche il maltempo riesce a fermare la squadra di Mister Serafini

IMG_6031

di Stefano Boccia 

Con venti minuti di ritardo e dopo la verifica da parte dell’arbitro per l’agibilità del campo, la Lazio ha finalmente affrontato e battuto la Eretum Monterotondo per 4-0.

Le biancocelesti, come sempre in questa stagione, sono partite a testa bassa cercando di trovare subito la rete del vantaggio, cosa che stava per riuscire al 5′ quando Grassi, deviando la sfera centrava, la traversa avversaria. Le ragazze di Monterotondo con il trascorrere dei minuti riuscivano ad arginare gli attacchi biancocelesti. La Lazio era padrona del centrocampo, ma non riusciva a pungere. Il reparto arretrato gialloblu faceva buona guardia. Solo alla mezz’ora Di Paola, ben servita sulla sinistra dell’area di rigore avversaria, riusciva ad impensierire Palagini con un bel tiro. Poco dopo, in una delle poche ripartenze avversarie Di Pietro, dalla distanza, tirava alto sulla traversa. Era il preludio del vantaggio biancoceleste, al 40′ Bassotti riceveva palla al centro dell’area avversaria, superava in corsa un’avversaria e con un tiro potente realizzava la rete del vantaggio laziale.

Nella ripresa la Lazio cercava la rete del raddoppio, che arrivava dopo cinque minuti grazie ancora a Bassotti che con un bel tiro preciso superava l’estremo difensore avversario. Il Monterotondo accusava la pressione delle biancocelesti ed il suo reparto arretrato iniziava a sbandare: al 60′ un bel pallonetto di Di Paola usciva fuori di poco, cinque minuti dopo il Monterotondo interrompeva l’assedio e riusciva a rendersi pericoloso, ma il tiro di Manna veniva ben parato in tuffo da Guidobaldi che deviava in angolo. In campo c’era solo la Lazio: al 60′ Refi colpiva la traversa con un tiro preciso da fuori area, Palagini salvava con bravura ancora su Di Paola, ma doveva capitolare quando un difensore gialloblu deviava nella sua rete un tiro di Fioretti.
Cinque minuti dopo il numero due biancoceleste gonfiva la rete gialloblu con un tiro forte e preciso.
Una bella Lazio che ha vinto meritatamente contro un Monterotondo che, specialmente nel primo tempo, ha dimostrato di essere una compagine competitiva.

S.S. Lazio Calcio Femminile – SSD Eretum Monterotondo 4-0

S.S. Lazio Calcio Femminile 1969: Guidobaldi, Fioretti, Latini, Campanelli, Fiorentini, Colli, Grassi, Di Nello, Di Paola, Refi, Bassotti. All. Serafini

SSD Eretum Monterotondo: Palagini, Valerii, Dellamonaca, Ringirà, Cammeo, Morichetti, Paglicci, Ibrahimi, Manna, Giustini, Di Pietro. All. Milani

Marcatori: 40′ Bassotti, 45′ Bassotti, 65′ autorete, 80′ Fioretti.

fonte: LaLazioalFemminile

*

*

Top