Calcio femminile. Il Presidente Elisabetta Cortani chiede il rispetto delle regole

IMG_5102

di Stefano Boccia

La Lazio Calcio Femminile, nel giorno di pasquetta, è scesa in campo per preparare al meglio il match di mercoledì che assegnerà il primo trofeo stagionale. In palio ci sarà la Coppa Italia di Serie C contro il Real Colombo.

Clima già arroventato dalle dure gare di Campionato e dalla richiesta, a pochi giorni dell’impegno, da parte degli avversari di spostare la partita per problemi lavorativi delle calciatrici. La stessa dinamica ha interessato anche le biancocelesti che, avendo saputo la data con largo anticipo come d’altronde il Real Colombo, hanno pianificato per tempo ogni eventuale problema.

Elisabetta Cortani Presidente SS Lazio calcio femminile, ha rilasciato queste dichiarazioni sul suo profilo Facebook:

“Ora basta! Sei tu caro Real Colombo che stai mancando di rispetto a tutti Noi. Sapevamo la data da un mese e non permetto più di infangare una finale che le atlete hanno conquistato sul campo. Imparate a rispettare ragazze e società che hanno rinunciato anche a Pasquetta alla loro libertà per allenarsi. Portate rispetto a chi studia e lavora come voi. E all’ importanza di questa Finale
Mi chiedo inoltre, avete detto alla stampa che il vincitore sarà impegnato per 8 gg nelle fasi Nazionali, qualora foste voi: come farete con lo studio il lavoro e la prole? Non vi permettero” di sminuire ancora l’impegno e il sacrificio delle Atlete che rappresento e tantomemo di osteggiare una Finale che dopo anni, e forse per la prima volta è il fiore all’occhiello di un Comitato Figc. In questo preciso istante la Ss Lazio Cf. è in allenamento. Nel rispetto degli avversari della Figc e del privilegio che abbiamo noi e voi per essere in Finale”.

 

*

*

Top