Calcio a 5 Femminile. Montesilvano è ancora tabù: Lazio ko 3-2 a Chieti

IMG_6321

di Stefano Boccia 

Nonostante una prova da grande squadra la Lazio esce sconfitta dal match del PalaSantaFilomena al cospetto della terza forza del campionato. Le biancocelesti passano avanti con Lucileia, subiscono il pari ad una manciata di secondi dall’intervallo e nella ripresa vanno sotto con il bis di Amparo. Inutile il gol a 4” dalla fine su rigore di Luisa.

Primo tempo. Gara di grande equilibrio al Pala Santa Filomena di Chieti. Parte subito forte, come di consueto, la squadra di casa, ma la Lazio, a differenza del passato, riesce a reggere l’urto. Al quarto sono addirittura le capitoline a passare in vantaggio: pallone ricevuto profondo da Lucileia, autentica magia ai danni di Guidotti e palla in fondo al sacco per l’1-0 laziale. Ne segue una fase centrale davvero tosta, sempre sul filo del rasoio, con le squadre che si affrontano a viso aperto senza risparmiare sull’intensità. Dopo un paio di ottime occasioni per parte è il Montesilvano a trovare il pareggio allo scadere: imbucata per Domenichetti che, persa dalla difesa laziale, insacca il pari con il quale si va all’intervallo.

Secondo tempo. Nella ripresa il canovaccio tattico non cambia: lunga fase di stallo, con i valori che si equivalgono. A metà del secondo tempo, però, il Montesilvano trova le giuste misure, creando tre grosse occasioni da gol che palesano la difficoltà laziale. È in questo spiraglio che si infila Amparo: la spagnola guida e finalizza la ripartenza che vale il sorpasso abruzzese. Chilelli non può far altro che mettere il portiere di movimento, ma il grande sforzo fisico del primo tempo rende poco lucida la Lazio. Così ancora Amparo chiude di fatto la contesa col gol del 3-1. Le romane hanno sui piedi un altro paio di buone chance, ma non le sfruttano come al solito. A 6” dalla fine l’arbitro concede rigore alle biancocelesti per fallo di mano di Domenichetti, che viene anche espulsa. Dal dischetto trasforma Luisa che rende meno amaro il passivo. La prova del 9 rimanda nel risultato la Lazio, battuta ancora una volta dal Montesilvano (sono 13 su 14 precedenti), ma non nella prestazione, anche se bisogna trovare maggiore continuità nell’arco di tutti e 40′ i primi di gioco.

MONTESILVANO-LAZIO: 3-2 (1-1 pt)

MONTESILVANO: Ana Carolina, D’Incecco, Elpidio, Amparo, Filipa Mendes, Papponetti, Sergi, Ortega, Guidotti, Domenichetti, Nicoletti, Ghanfili. All. Marzuoli

LAZIO: Nagy, Soldevilla, Alvino, Barca, Beita, Sabatino, Agnello, Lucileia, Luzi, Xhaxho, Luisa, Rebe. All. Chilelli

RETI: 3’45” Lucileia (L), 19’43” Domenichetti (M), 12’33” e 17’24” st Amparo (M), 19’56” Luisa (L)
AMMONITI: Elpidio (M), Alvino (L), D’Incecco (M)
ESPULSI: 19’54” Domenichetti (M)
ARBITRI: Filannino (Jesi), Sorci (Pesaro)
CRONO: Terzini (Pescara)

fonte: SS Lazio Calcio a 5

*

*

Top