Calcio a 5 femminile. Grinta e testa nella vittoria 1-2 a Frosinone con la Bellator

IMG_6200

di Stefano Boccia 

Partita tesa, intensa ed innervosita da qualche scelta arbitrale che surriscalda gli animi del pubblico di casa. La Lazio rimane dentro la partita fino in fondo e nonostante i cronici problemi in fase di realizzazione, si prende i tre punti.

Primo tempo. A Frosinone i 20′ iniziali sono tutto sommato equilibrati. Così come accaduto nella gara di andata del PalaGEMS, la Bellator prova a giocarsela a viso aperto. Sia Munoz che Nagy vengono impegnate in maniera importante nei primi minuti dell’incontro. L’intuizione per il vantaggio ce l’ha Chilelli che, dopo aver schierato il quartetto pesante (Rebe, Lucileia, Luisa e Beita), inserisce anche Agnello portiere di movimento: è la mossa che porta all’1-0 laziale al tredicesimo. Due minuti più tardi, però, Mercuri infila in rete il gol che vale l’1-1 con il quale si va all’intervallo.

Secondo tempo. La ripresa è piena di emozioni, anche per qualche animo che si surriscalda un po’ troppo sulle tribune per le decisioni arbitrali. Dopo una buona fase della Bellator, sale di ritmo la Lazio che va vicina al vantaggio: il gol lo trova finalmente Rebe a 5′ dalla fine spezzando un lungo equilibrio. Subito dopo Xhaxho può chiudere la partita su calcio di rigore, ma Munoz la ipnotizza e sventa la minaccia. Il finale è palpitante, ma il parziale non cambia: la Lazio espugna Frosinone 1-2 prendendo tre punti vitali per la classifica.

BELLATOR FERENTUM-LAZIO: 1-2 (1-1 pt)

BELLATOR FERENTUM: Munoz, Martinez, Mercuri, Incelli, Iannucci, Will, Guercio, Chiesa, Oselame, Csepregi, Antonucci, Pacchiarotti. All. Chiesa

LAZIO: Nagy, Soldevilla, Alvino, Beita, Sabatino, Agnello, Lucileia, Luzi, Xhaxho, Ardito, Mayara, Rebe. All. Chilelli

RETI: 12’11” pt Agnello (L), 14’13” Mercuri (B), 14’50” st Rebe (L)
AMMONITI: Incelli (B), Beita (L), Will (B), Agnello (L)
ESPULSI: 15’05” st Incelli (B) per somma di ammonizioni
NOTE: 15’08” st Munoz (B) para rigore a Xhaxho (L)
ARBITRI: Giovanni Zannola (Ostia Lido), Andrea Campi (Ciampino)
CRONO: Alessandro Mella (Roma 1)

fonte: SS Lazio Calcio a 5

*

*

Top